Paesaggi di mattonelle e bottoni: i quadretti incantati di Chiarapatuzzi Handmade

Ho una vera ammirazione per la figura dell’artigiano, per chi riesce ad esprimere i mondi che ha dentro di sé e tradurli in oggetti con l’abilità delle mani: Chiara Patuzzi – difficile da scordare per i suoi riccioli rossi – non è solo una mia vecchia compagna di studi, ma è anche un architetto (“architetta” non si può sentire!) e quella che si dice una craftswoman.

Chiara Patuzzi e Nanabianca
L’incontro tra Chiarapatuzzi handmade e Nanabianca

Dopo esserci perse di vista per qualche anno (abbiamo fatto l’Istituto d’Arte a Verona, con indirizzo Architettura e Arredo), l’ho incontrata recentemente ad alcuni mercatini di prodotti rigorosamente handmade: lei vendeva quadretti e calamite che ricreano piccoli paesaggi di casette, alberelli, sole e nuvole. Così mi è venuta la curiosità di sapere cosa la spingesse a passare i weekend seduta sotto il sole davanti a una bancarella, anziché al lago o in montagna.

Chiarapatuzzi handmade

Chiarapatuzzi handmade
I tipici paesaggi di Chiarapatuzzi handmade

Malata per i colori

Quando le ho chiesto com’era nata l’idea di realizzare oggetti simili, lei mi ha risposto di essere “malata per i colorini e tutte le loro gradazioni”: avete mai sentito l’impulso di comprare una scatola di pastelli gigante, di cui non vi fareste una cippalippa, solo per il piacere puramente estetico – e molto onanistico – di godere di tutte quelle sfumature? Ecco, quel disturbo lì.

«Al lavoro (uno studio di progettazione, N.d.A.) stavano buttando via tutto un campionario di mattonelle: millemila mattonelline di tutti i colori, dal bianco al nero… bellissime! Sono impazzita!».

Non fatico davvero ad immaginarlo, Chiara; e quindi? «Quindi ho bloccato tutti e me le sono portate a casa, rimuginando su come poterle utilizzare. Poi sono andata a Vicenza alla fiera “Abilmente” e lì mi sono innamorata dei bottoni! Inoltre, mi mancava fare i modellini di architettura dai tempi della scuola superiore… Beh, ho unito le cose ed è nato Chiarapatuzzi handmade!».

Le mattonelle di Chiarapatuzzi handmade
Un campionario di mattonelle…
Orecchini Chiarapatuzzi handmade
…e di bottoni

Le antiche mattonelle andavano portate in salvo

E le assi da parquet, e i battiscopa, e gli scatoloni. E i giornali cosa fai, lì lasci lì? Insomma, la sua camera è ormai diventata una specie di isola ecologica di tutto questo prezioso materiale recuperato dai cantieri edili.

Tua mamma è felice della cosa? «Sì, è molto “felice” (ride)… Conta che a volte mi tocca spostare tutto per aprire l’armadio! Per questo sono alla ricerca di uno spazio dove poter lavorare, e sarebbe bello farlo anche insieme ad altri artigiani».

Chiarapatuzzi handmade
Chiara usa materiale di scarto, recuperato dai cantieri edili

Chiara salva dall’oblio materiale destinato ad annullare il suo potenziale creativo in discarica, dandogli nuovi significati. I quadretti che realizza sono come minuscole finestre che si aprono su paesaggi bidimensionali, quasi metafisici, semplici e incantati come nell’immaginazione dei bambini, in cui basta un bottone a fare il sole. Le sue casette sono rettangolini di cartone spesso su colline di cartoncino colorato, le sue nuvole sono ritagli di pagine di libro che portano messaggi buoni: “si sta in pace”, “un ritmo tranquillo”, “promise di tornare”, “la mia libertà”,… Come si fa a non trovarli adorabili?

Chiarapatuzzi handmade

«La cosa bella è vedere la gente che si illumina a vedere quello che hai creato con le tue mani e ti fa un sacco di complimenti; complimenti che fanno bene, ti riempiono il cuore e ti danno un sacco di carica. Non pensavo che ci si potesse sentire così!

Le persone che mi conoscono, le persone amiche, quelle vere, mi dicono che i quadretti che faccio sono molto “patuzziani”… ahah. Colori e paesaggi che rispecchiano il mio modo di vedere il mondo, un luogo in cui tutti si vogliono bene, sono felici, allegri e spensierati: praticamente il mondo delle fiabe!

Chiarapatuzzi handmade

Chiarapatuzzi handmade
Il mondo delle fiabe, in cui tutti si vogliono bene

“Se quello che fai rispecchia il tuo carattere, devi essere davvero una persona buona e dolce”: e poi trovi persone che non conosci che ti dicono così… come fai a non innamorarti dell’handmade? Oppure i bambini che con i loro occhioni ti dicono: “ma li costruisci tu? Sono bellissimi”. E io mi sciolgo!».

Chiarapatuzzi handmade
Un mercatino dell’handmade

Da vera sognatrice, Chiara è poco avvezza ai social networks: non rimanete delusi se Chiarapatuzzi handmade non vende (ancora) online, ma potete trovare i suoi riccioli rossi in molti mercatini di Verona e provincia, inoltre potete commissionarle dei lavori sulla base di ciò che avete in testa. Basta contattarla (anche tramite piccione viaggiatore) e lei lo fa!

Non solo cartone

Non crea solo paesaggi con materiali di recupero, ma Chiara è anche pura disegnatrice. Per esempio, ha realizzato (con la tavoletta grafica) dei quadretti in occasione di un matrimonio, che gli sposi hanno regalato ai loro testimoni. Oppure il logo di un blog di cucina, o il disegno di tre magliette per una proloco della provincia veronese.

L'Arena di Verona in stile Chiarapatuzzi handmade
L’Arena di Verona in stile Chiarapatuzzi handmade

Gli omini stilizzati ricordano le Formiche di Fabio Vettori: «Mi piacerebbe fare questi disegnetti anche per i negozi turistici di Verona,» dice l’artigiana, «perchè ho riprodotto l’Arena, il Balcone di Giulietta, ecc. L’idea è che, come le formichine di Vettori, si possano stampare su tazze, matite, calamite, magliette per i turisti: ma penso sia un po’ difficile trovare chi ti compri il disegno. Insomma, mi piace sognare».

E questo è solo l’inizio. Lunga vita alle mattonelle!

La consegna delle mie NanabianCARDS a Chiara Patuzzi
La consegna delle mie NanabianCARDS

I contatti di Chiarapatuzzi handmade:

chiara.patuzzi@gmail.com

Facebook: /chiarapatuzzihandmade

Instagram: @chiarapatuzzihandmade

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: