Anche essere alti 2 metri è una fregatura: parola di Giganterossa

Altezza mezza bellezza, si dice. Questo io non lo so, ma sicuramente ho capito che anche una persona eccessivamente alta – in questo mondo progettato a misura di individui alti circa 1,70 – trova molte difficoltà nella vita quotidiana.

Dopo l’incredibile successo del mio articolo sui 30 motivi esilaranti per cui essere alti 1 metro è una fregatura, ho ricevuto la mail di Jackie che, con una massiccia dose di autoironia, mi ha svelato di essersi rivista nei miei panni, solo all’inverso.

Jackie – che io ho prontamente ribattezzato Giganterossa per fare da contraltare a Nanabianca – vive a Milano ed è una giunonica donna di 61 anni: è alta la bellezza di 1,96 m senza scarpe (il doppio di me!) e porta il 44/45 di scarpe, a seconda dei modelli.

Dalle battutine trite e scontate (avete presente “I watussi” di Edoardo Vianello?), agli epiteti indelicati, passando per le rocambolesche avventure nella vita quotidiana, fino ad arrivare agli episodi con gli uomini estimatori del “genere giraffa”, come dice lei… ecco il suo decalogo, riportato con le sue stesse parole: preparatevi alle risate.

30 motivi esilaranti per cui essere alti (quasi) 2 metri è una fregatura

  • L’ultima volta che hai dormito in un letto in cui hai potuto distenderti in tutta la tua lunghezza avevi 12 anni (se trovo quello che ha inventato le sponde ai piedi dei letti faccio una strage).
  • Passi la tua giovinezza a essere perseguitata da zie e conoscenti varie che hanno qualche ragazzo alto da farti conoscere.
  • Qualsiasi vestito, camicetta, pantalone è sempre troppo corto.
  • Soffrirai di mal di schiena per tutta la vita.
  • Ogni volta che entri in una stanza, negozio o ufficio ti guardano come fossi un’extraterrestre.
  • Ogni tanto alle tue spalle senti che qualche spiritosone intona quella vecchia canzone di Edoardo Vianello “Sia-amo i watu-ussi, sia-amo i watu-ussi”…
  • Frequenti una persona da anni e quello non si ricorda neanche come ti chiami ma solo come “Quella alta alta”.
  • Per la strada perfetti sconosciuti ti chiedono “Che tempo fa lassù?” (chissà che gliene frega visto che loro stanno laggiù!).
  • Al supermercato c’è sempre qualcuno che ti chiede di prendergli qualcosa nello scaffale più alto.
  • In presenza di soffitti bassi, lampadari e stipiti delle porte sei perennemente a rischio trauma cranico (mi rifiuto di parlare di ventilatori a pale perché una volta a momenti ci lascio un occhio).
  • Quando un bambino ti guarda a occhi spalancati capisci che ti ha scambiato per un personaggio dei cartoni animati (tengo a precisare che bambini e persone molto anziane vanno matte per me).

I trasporti

  • Su tram, autobus e metropolitana devi tenere le ginocchia in bocca e vai regolarmente a sbattere con la testa contro le barre di sostegno.
  • In aereo o riesci ad avere un posto vicino alle uscite o il viaggio diventa una tortura.
  • Per entrare in una 500 o in una Smart devi fare un triplo avvitamento carpiato. Per scendere è ancora più complicato (l’ideale erano le vecchie 500 con il tettuccio in tela apribile. Però solo d’estate).

Al mare

  • Al mare spendi un patrimonio in olio solare visto che te ne serve il triplo degli altri per spalmarti tutta.
  • Quando entri in acqua per arrivare a dove non tocchi devi fare praticamente una maratona e rischi di arrivare sull’altra sponda.
  • Quando poi esci dall’acqua ti può capitare di trovare un tipo strano con un cappellino da ciclista in testa che ti guarda e dice: “Mo’ va che roba! Sapevo mica che le giraffe stavano nel mare”.

Il bagno

  • Per lavarmi la faccia devo incurvarmi a 90 gradi per scendere al livello del lavandino.
  • Davanti allo specchio per truccarmi e pettinarmi devo piegare le gambe e assumere una posizione che dopo tanti anni non sono ancora riuscita a capire se è più scomoda o ridicola.
  • Nella doccia il getto dell’acqua me lo ritrovo ad altezza mento, quindi sono costretta a piegarmi, ma facendo così uno di quei malefici portasapone mi si conficca regolarmente in un fianco o nella schiena. Intanto le ginocchia vanno a sbattere contro la parete della cabina.  
  • Nella vasca da bagno quando provo a distendermi ecco che mi spunta mezzo metro di gambe fuori dalla vasca. Se le ritiro dentro risalgo con il busto e resto fuori dall’ombelico in su. Niente da fare. Non ci sto.
  • Per usare i cosiddetti sanitari, water e bidet, sono costretta ad abbassarmi a livello rasoterra e poi per rialzarmi sono dolori. 
  • Quando entri in un negozio devi affrontare le commesse, che vedendoti prima strabuzzano gli occhi, poi fanno un sorrisino di compatimento e infine ti dicono: “Per leeeeei?”.
  • Nei negozi di scarpe ti dicono di andare in quelli dove vanno le trans (sic!).
  • Nei negozi di calze ti dicono di provare con la 6XXXL, ma tanto sai già che si romperanno dopo cinque minuti (se non avessi speso gran parte dei miei guadagni in calze ora sarei ricchissima).

…e gli uomini

  • Vai al bar, ordini un caffè e il barista con un sorrisino ebete ti fa: “Per lei molto lungo vero?” (quanto sono spiritosi questi baristi!).
  • Accetti un invito per andare a prendere un aperitivo insieme a un gentile signore. Appena siete lì il gentile signore comincia a tirare fuori tutto un campionario del tipo: “Sei troppo alta per me”; “Sei simpatica, ma vicino a te mi sento a disagio”; “E tu come ti senti con un uomo più basso?” ecc. ecc. Dico io, ma non poteva pensarci prima?
  • Io: Andiamo a fare due passi? Lui: Scusa, ma io in giro con te non mi faccio vedere. Sei troppo alta. Io: Ma se dici sempre che ti piacciono le donne alte. Lui: Cosa c’entra. È una cosa diversa.
  • Un tizio: Lei è più alta di Brigitte Nielsen. Io: Sì. Un tizio: Brigitte Nielsen l’ho vista all’aeroporto e lei è più alta. Io: Va bene. Un tizio: Cioè, anche Brigitte Nielsen è alta, ma lei è ancora più alta. Io: Lo so. Un tizio (con aria seccata): Ah lo sapeva?
  • Lui: Ho un collega che va matto per quelle alte come te. Io: Ah sì? Lui: Uno sfigato fuori di testa. Io: Ah sì? Lui: Un panzone sempre tutto sudato. Io: Ah sì? Lui: Vuoi che te lo presenti? Io: No no, grazie.
Donna alta 1,96 m
Jackie, la “Giganterossa” alta 1,96 m

Un applauso agli amici e spasimanti di Jackie (ironia, n.d.a.)! In effetti Nanabianca e Giganterossa hanno molte più cose in comune di quanto si potrebbe immaginare: sono entrambe delle donne fuori misura rispetto allo standard, ma dotate di un’autoironia necessaria per poter sopravvivere.

 

Avete già letto i miei 30 vantaggi di essere alti 1 metro e l’esperienza, invece, di chi ha fatto l’allungamento agli arti?

48 risposte a "Anche essere alti 2 metri è una fregatura: parola di Giganterossa"

Add yours

  1. Ah ah ah. Io sono alta “solo” un metro e novanta però posso confermare tutto parola per parola. Anche ballare guancia a guancia è praticamente impossibile visto che tutti gli uomini alti vanno solo con le piccoline e a noi alte restano solo i piccoletti.

    Piace a 2 people

  2. E’ vero! Siamo incontentabili. Cavolo però questa signora è veramente altissima. Vicino a lei mi sentirei piccola anch’io per una volta.

    "Mi piace"

  3. Più alta della Nielsen?! Accanto a te sembrerebbe una nanetta 😂😂😂
    Quelle alte oltre i 2 metri, come la Weinz,che ho visto o addirittura la più alta del mondo 213 cm, a me non mi mettono a disagio per nulla, anzi!
    Aneddoto:
    La Weinz alta 206 l’ho vista a Berlino. In zona Posdamer plaz Nielsen vs Weinz tutto per puro caso.
    La Weinz si avvicina, la Nielsen con tanto di bocca aperta, è sembrata infastidita di essere “La piccola” della situazione. Non si è riusciti neppure a fare una foto. La Weinz era divertitissima.

    "Mi piace"

    1. Scusa la domanda. Non siete riusciti a fare neanche una foto perchè la Nielsen si è allontanata in fretta o perchè si è rifiutata di farsi fotografare facendone esplicita richiesta ai presenti? Mi pare strano che in una grande città come Berlino nessuno dei passanti sia riuscito a scattare una foto o addirittura a filmare la scena.

      "Mi piace"

  4. Caroline Welz. Scritto male prima, è la donna più alta di Germania, 206cm di altezza.
    Si incontro epocale davvero. Impressionante vedere la Nielsen praticamente come se fosse una nana 😂😂😂

    "Mi piace"

  5. L’espressione della Nielsen è stata di quella dapprima incredula, con tanto di bocca aperta e occhi di fuori. Successivamente, quando la Welz l’ha guardata in viso da vicino dall’alto in basso, la Nielsen aveva l’espressione tesa ed è praticamente scappata.
    Ai presenti ha dato l’impressione che gli piaccia tanto sentirsi super alta, e quella situazione da piccola donna non l’ha sopportata neanche un istante.

    "Mi piace"

  6. Senza dubbio, visto che il suo personaggio è costruito sulla sua imponenza fisica.
    Chissà se Jackie ha mai incontrato la Nielsen. Avrà avuto la stessa reazione di Berlino?

    "Mi piace"

  7. Tirata in ballo rispondo. La Nielsen non l’ho mai incontrata, ma in ogni caso quando mi capita di incrociare qualche altra donna molto alta ho un atteggiamento completamente diverso dal suo. In genere fra altissime ci si scambia un sorriso di intesa perché anche senza conoscersi si solidarizza. Siamo così poche se poi ci mettiamo anche a fare la guerra tra noi… e poi per quale ragione?
    Approfitto per raccontarvi l’ultima. Vado allo screening mammografico e l’infermiera non molto alta, scusandosi, sale su una sedia per posizionarmi nel modo corretto. Alla fine ci abbiamo riso su tutte e due. 🙂

    "Mi piace"

  8. Bello simpatico e divertente questo testo, così come deve essere l’autrice! Condivido molto, dal mio punto di vista di ragazzo alto nella media, quanto scritto, certo le battute vengono spontanee, c’è poco da fare, l’importante è che non siano offensive e volgari, del resto anche chi ha un nome, o cognome particolare è soggetto a battute e risatine, idem per chi ha un taglio, o colore, di capelli non comune, tutto ciò che non è nella media, che è particolare, suscita curiosità nella gente. La mia ragazza,da poco maggiorenne, mi sovrasta nettamente anche se non arriva al livello di Giganterossa, e non è stato facile il rapporto tra noi e gli altri, sopratutto con i miei amici e familiari, tutti più bassi di lei, molte battute , molte allusioni sul come avere rapporti intimi, diciamo che è stata la giusta occasione per fare un po’ di ” pulizia ” tra le amicizie. Divertente ed imbarazzante l’incontro con sua mamma alta ca. 180 e sua sorella più ” piccola” alta quasi 190, mi sono sentito veramente piccolo tra di loro essendo alt. “solo” 174 con Silvia che poi è 191. Siamo ridicoli? Siamo brutti vicino? Non lo so, di certo siamo innamorati!

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Fabrizio, caspita anche la tua ragazza non scherza! Sono contenta che ti sei rivisto in questa situazione, immagino che tocchi tante persone. E poi è assolutamente vero, chi ha una caratteristica o un nome particolari non si possono sottrarre alle battute, ma finché non sono offensive si possono accettare.
      Hai fatto bene a fregartene del giudizio altrui e a vivere questa storia d’amore. Un saluto a te e a Silvia! 🙂

      "Mi piace"

  9. Grazie per la tua risposta!!! Comunque noi qui giustamente siamo ironici, però le difficoltà per chi vive agli estremi, alti o bassi, sono molteplici. Difficoltà pratiche e psicologiche. Silvia mi diceva che ha sofferto molto alle medie e nei primi anni delle superiori. Lei era quella alta sfigata, derisa dalle ragazze ed evitata dai ragazzi, se poi un ragazzo si fermava a parlare con lei questo veniva preso in giro dagli altri. Tutto questo solo perché Silvia era più alta, poi col tempo questa cosa è stata superata, fortunatamente, ed ora ha un buon rapporto con ragazze e ragazze anche se più bassi. Ma la vita non è facile neanche per me, come già accennato nel precedente messaggio, molti mi dicono che sono ridicolo vicino a lei, che non sono un vero uomo, perché un vero uomo è più grande, protettivo, che deve essere un punto di riferimento per la sua ragazza ed io non posso esserlo perché più piccolo, piu basso di lei… Cosaaa??? Non sono un uomo??? Penso che si possa, e si debba, essere protettivi principalmente con la testa, essere un punto di riferimento per come si pensa, come si ragiona, non solo per i cm. Poi quando abbraccio Silvia la stringo forte ugualmente, anche se mi sovrasta, certo è lei che mi mette le braccia sulle spalle mentre io la cingo sui fianchi,è lei che prende le cose in alto, è lei che si abbassa ed io mi metto in punta di piedi quando ci baciamo, ovvio. E allora? Dov’è il problema? E poi, senza falsa modestia, sono un bel ragazzo, faccio sport, curo il fisico e la mente, però non son un vero uomo perché ci separano 17 cm. Sarò strano io ma non capisco… Mi sono dilungato troppo, scusa! Almeno mi sono sfogato un po’. Se vorrai potrò raccontarti anche qualche disavventura.

    "Mi piace"

  10. ho conosciuto da poco questo Blog. mi chiamo andrea ed abito a Milano. Sono alto 1,87 ma la mia compagna ex cestista e alta 1,98 ed il bello e’ che le piace indossare i tacchi e quindi quando passeggio in centro o in metropolitana mi sento a disagio perche tutti si girano a guardarla vista la sua stazza.a Milano mi pare che solo 2 donne sono piu alte di lei, tra cui una brasiliana alta 2,04 di nome Cinthia ed una Italiana alta qualche cm piu di mia moglie.un giorno labbiamo incrociata in metro e Mai moglie ci e rimasta male di aver Trovato una piu alta di lei.a proposito anchio voglio raccontare un aneddoto.Lanno scorso siamo andati ad un matrimonio in provincia di Napoli e tra gli invitati cera una signora sui 50 anni alta 2.01 che pure senza tacchi in chiesa sovrastava tutti uomini compresi.Allora la mia compagna che aveva 8 cm di tacco si e messa dietro lei per far vedere che era piu alta.Io ero talmente imbarazzato che sono uscitot fuori manche perche gli sguardi erano tutti su di loro invece degli sposi.

    Piace a 1 persona

  11. Buon anno a chi ci ospita e un saluto ad Andrea, caspita anche te sei messo bene con la tua ragazza, peró non capisco perché, se tu sei a disagio vicino a lei per via della sua statura superiore alla tua, lei continua a mettersi i tacchi? Personalmente, come già detto, non mi disturba che Silvia sia più alta di me, neanche se mette i tacchi, anzi la cosa mi “stuzzica” un po’, non vorrei mai, peró, che per Silvia questa caratteristica fisica diventasse motivo di esibizione, tutto deve essere vissuto con estrema naturalezza e spontaneità, come qui ci insegna Nana bianca! Silvia durante l’adolescenza ha sofferto parecchio per la sua “diversità”, ora tutto é superato, per questo non ha, non abbiamo, alcuna intenzione di rimarcare volontariamente che lei é più alta della media. Detto questo, certo che sarebbe bello conoscerci e fare una passeggiata tutti e 4 insieme, e se la tua ragazza volesse mettersi i tacchi alti mi supererebbe di almeno 35 cm… 😳

    "Mi piace"

  12. ho incontrato la Weltz a milano credo 3 anni fa. in genere indossa tacchi medi (7 cm)), ma si vede che e’ fuori misura rispetto alla media. E’ simpatica, ride molto e credo che una come la nielsen manco l’abbia notata (tanto x dire il carattere).

    "Mi piace"

  13. Riguardo gli uomini!
    non so quanto a te possa piacere un uomo piu basso!!! Io nn sono molto alto!! sono alto solo 1.81!!
    ho sempre preso picche da qualsiasi ragazza piu alta di me quindi non credo sia un problema di ragazzi!!
    se una persona ti invita ad uscire ed e piu bassa di te difficilmente ti farà pesare questo, anzi tutt’altro!!
    quindi credo che questa cosa pesi molto di piu a voi ragazze vche a noi uomini!!
    ciao ciao

    "Mi piace"

  14. Sei simpaticissima…Io ho circa le tue dimensioni(altezza 209), quindi ti capisco alla grande e adoro il tuo modo di ironizzare su quasi tutto. Sei GRANDE in tutti i sensi. Posso chiederti anche il peso? Per curiosita’…

    "Mi piace"

    1. Ciao Alexa, non sono io quella “grande”, ma è Jackie, questa signora che ho intervistato… 🙂 Io sono Francesca e sono alta 98 cm.
      Grazie comunque del commento e sono lieta che tu sia arrivata qui!

      "Mi piace"

  15. Oh, ciao Francesca, ho capito ora chi sei. Scusami se mi sono sbagliata appena di qualche metro. Ci tengo a dirti che sei una vera forza della natura, una grande fonte di ispirazione per me, quando a volte mi capita di sentirmi un po’ a terra. Ti ammiro molto. Che fai di bello in questo periodo? ❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: